• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì 15,30-19,30 dal Martedì al Giovedì 09.15-13.15 - Venerdì per urgenze cell. 3398651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

aspirina compresse bianche e flacone in vetrofarmacista33.it . Francia: paracetamolo e farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene e acido acetilsalicilico) resteranno senza obbligo di prescrizione ma non saranno più di libero accesso. Paracetamolo e i farmaci antinfiammatori non steroidei a base di ibuprofene e acido acetilsalicilico resteranno senza obbligo di prescrizione ma non saranno più di libero accesso nelle farmacie francesi. O meglio, sarà a discrezione del farmacista la scelta di metterli dietro il banco. È quanto riportano le agenzie stampa francesi, segnalando una scelta dell'Agenzia dei medicinali (Ansm) francese per limitare i rischi associati uso improprio di questi prodotti da banco. La misura, che l'Agenzia vorrebbe far entrare in vigore da gennaio 2020, riguarderà 36 specialità contenenti paracetamolo e 46 contenenti ibuprofene o Asa da soli o in combinazione.

pillole bianche e blufarmacista33.it - Gli inibitori della pompa protonica (IPP) sono dannosi o benefici? Sebbene i benefici per i pazienti siano in certi casi innegabili, la sicurezza di questi medicinali è ormai al centro dell'attenzione. Gli inibitori della pompa protonica (IPP) sono dannosi o benefici? I medici li prescrivono troppo facilmente? Un uso prolungato causa danni? Queste domande sono alla base di un dibattito che, finora, ha visto sostenitori e detrattori confrontarsi senza una sostanziale prevalenza di prove in favore degli uni o degli altri.

Omeprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo, pantoprazolo e rabeprazolo sono tra i farmaci di prescrizione più comuni. Sebbene i benefici per i pazienti siano in certi casi innegabili, la sicurezza di questi medicinali è ormai al centro dell'attenzione, con studi e ricercatori che hanno difeso e messo in discussione i benefici, i pericoli e l'uso diffuso, e migliaia di azioni legali soprattutto negli USA, con pazienti che hanno manifestato effetti collaterali tra cui malattie renali e fratture ossee.

luca pani prove di volofarmacista33.it - Lo studio e la formazione sono l'unica difesa del farmacista in una realtà che cambia molto rapidamente e in cui l'intelligenza artificiale è già entrata in modo dirompente nella gestione di alcuni aspetti della salute dei cittadini. Lo studio e la formazione sono l'unica difesa del farmacista in una realtà che cambia molto rapidamente e in cui l'intelligenza artificiale è già entrata in modo dirompente nella gestione di alcuni aspetti della salute dei cittadini. Questo il messaggio lanciato da Luca Pani professore all'Università di Modena e all'Università di Miami ed ex DG Aifa, nella sua relazione dal titolo "Resilienza farmaceutica e il Governo Futuro della Medicina" in apertura dei lavori di FarmacistaPiù, il congresso dei farmacisti italiani al via oggi a MiCo di Milano per una due giorni di lavori, workshop e convegni. Pani ha esordito sottolineando come in primo luogo sia cambiato il paziente che con l'innovazione digitale nell'ambito salute, non più solo tale, ma un ibrido: «Non c'è più differenza tra il paziente e il consumatore e le nuove aziende farmaceutiche oggi si chiamano Amazon, Facebook, Google, Apple, Microsoft. In questo contesto per il farmacista si apre uno spazio perché questo consumatore è un nuovo ibrido, un individuo sano ma a rischio. E l'unico luogo sanitario in cui si eroga salute in cui questo soggetto entra è la farmacia».

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma