• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • Dal lunedì al giovedì 09:15-13:00 / Venerdì 09:30-14:30
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

calendario18farmacista33.it-Le liberalizzazioni degli orari e delle aperture nel commercio non hanno prodotto risultati positivi, mentre si è venuto a determinare un peggioramento delle condizioni di vita e di lavoro dei dipendenti e, nello specifico delle farmacie, la rottura di un equilibrio, strutturato attraverso la guardia farmaceutica, che ha sempre garantito la disponibilità del farmaco ai cittadini e, al contempo, sostenibilità economica per chi era aperto, nonché una maggiore conciliazione dei tempi vita e lavoro dei dipendenti. Per questo, è necessario tornare a una concertazione territoriale delle aperture domenicali e festive, entro limiti di legge, sul numero complessivo. E intanto, va ricordato che per il dipendente di farmacia non è previsto l'obbligo di dare la propria disponibilità per quanto riguarda le domeniche cosiddette "commerciali", cioè quelle decise dal titolare, che invece c'è per le domeniche in cui la farmacia è di turno.

diabete glicemia testfarmacista33.it-Sono oltre 130.000 i test effettuati gratuitamente in farmacia, durante il DiaDay, la seconda edizione della campagna nazionale di prevenzione del diabete, e oltre 5.000 farmacie che hanno partecipato attivamente, su 6.500 aderenti. Questi i primi risultati della iniziativa, partita lunedì 12 novembre e proseguita, con una proroga di una settimana, fino a sabato 24 novembre.

La campagna, organizzata da realizzata da Federfarma, con il supporto non condizionato di Teva e con il patrocinio di Fofi, Fnomceo, Amd, Sid, Aild, Utifar, Fenagifar, Cittadinanzattiva, prevedeva, per i cittadini, l'autoanalisi della glicemia, la compilazione di un questionario per calcolare il rischio di sviluppare la malattia nell'arco dei prossimi dieci anni e, a chi sa già di essere diabetico, un questionario con domande sull'aderenza alla terapia prescritta dal medico. «I risultati», si legge in una nota, «sono all'esame del board scientifico che elaborerà le proprie osservazioni, tenendo conto anche di variabili demografiche quali età e sesso. I dati - raccolti ed elaborati da Promofarma - saranno resi disponibili alle Istituzioni sanitarie e potranno contribuire all'individuazione di azioni di contrasto alla diffusione della patologia e delle sue complicanze».

caduceofarmacista.it-Il direttore della farmacia svolge un ruolo di centrale importanza per garantire il rispetto della normativa e delle regole deontologiche all'interno della farmacia. Una responsabilità che deve affermarsi in maniera indipendente dalla proprietà della farmacia. Ma un ruolo di primo piano c'è anche per l'Ordine, che tra gli altri aspetti, è chiamato a intervenire a tutela della «fragilità in cui versano determinati professionisti, in particolare, i più giovani». E tra le forme di «sfruttamento dell'attività professionale rientra anche l'utilizzo distorto del tirocinio formativo». Le indicazioni arrivano dalla Fofi che ha recentemente pubblicato il Codice deontologico con Commentario (disponibile sul sito in versione elettronica), in cui sono state messe in rilievo le novità rispetto alla precedente versione e forniti «alcuni chiarimenti utili a un'univoca interpretazione e a un'uniforme applicazione delle disposizioni».

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2018 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma