• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

farmacista con tessera sanitaria e pazientefarmacista33.it-Servizi remunerati, al tavolo multiprofessionale di medici, infermieri e farmacisti per creare un sistema equilibrato e rispettoso delle competenze
Standardizzare e fissare requisiti di qualità delle prestazioni e dei servizi, per fare in modo che la rete delle farmacie offra in tutto il Paese la stessa affidabilità, per porre le basi di una remunerazione strutturata e per favorire l'approccio ai progetti in team multiprofessionali. Ma anche costruire uno schema in cui siano ben chiari i limiti delle competenze di ogni attore e sia stabilita una corretta comunicazione tra tutte le figure impegnate nel processo di cura. Sono questi alcuni dei principi cardine che stanno progressivamente emergendo dal Gruppo di lavoro - costituito il 21 marzo dal Ministero della salute - per la definizione di servizi, criteri e metodologie sulla sperimentazione dei progetti per i quali c'è stato lo stanziamento di 36 milioni di euro della Legge di bilancio 2018 - inizialmente per 9 Regioni, poi ampliato a tutte con un accordo Stato Regioni. Un Tavolo che vede la partecipazione delle rappresentanze di medici (Fimmg e Simg), infermieri (Fnopi), le società scientifiche, tra le quali Utifar, Sifo, dell'ISS e di Agenas, ma anche di Cittadinanzattiva, Fofi, Federfarma, Assofarm, oltre che il coinvolgimento di Altems (università Cattolica di Roma), per la valutazione dell'impatto, a tutto tondo, delle iniziative. Il confronto prevede quattro mesi di lavoro e già da questi primi incontri, l'ultimo la scorsa settimana, sono emerse alcune indicazioni, anche se su alcuni nodi la discussione è aperta.

pasticche bianche in manofarmacista33.it-Integratori di glucosamina, emergono dati sul possibile utilizzo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari
L'utilizzo regolare di integratori di glucosamina può essere correlato a un minor rischio di malattia cardiovascolare (CVD), secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal. «La glucosamina è un integratore alimentare piuttosto popolare usato per alleviare l'artrosi e il dolore alle articolazioni. Nonostante la sua efficacia sul dolore articolare continui a essere dibattuta, stanno emergendo prove su un suo possibile ruolo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e nella riduzione della mortalità» spiega Lu Qi, della Tulane University di New Orleans, che ha guidato il gruppo di studio. Per esplorare ulteriormente queste potenziali associazioni, i ricercatori hanno valutato 466.039 adulti senza malattia cardiovascolare dal database Biobank del Regno Unito, che avevano completato un questionario sull'uso di integratori, inclusa la glucosamina.

farmaci in produzione pillole bianchefarmacista33.it-Carenze di farmaci, il responsabile Area farmaco della Simg spiega l'importanza della sinergia fra farmacia ospedaliera e territoriale
La mancanza di alcuni principi attivi in Italia, in particolare il Sinemet per i parkinsoniani, ma anche di altri segnalati dalle stesse farmacie e dall'associazioni di pazienti, hanno riacceso i riflettori sulle carenze di medicinali. Sul Sinemet, in particolare, l'associazione dei pazienti parkinsoniani ha ricordato che costa così poco che neanche c'è un generico; forse proprio per questo non si trova più in farmacia, mentre c'è all'estero, dove costa anche il triplo. L'Agenzia del farmaco (Aifa) ha assicurato una tempestiva azione sull'azienda produttrice e per ora ha bloccato le esportazioni da parte dei grossisti informando sulle confezioni disponibili, per quanto con discontinuità. Ma cosa accade quando il paziente non trova il farmaco prescritto? E come si attiva il medico prescrittore?

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma