• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

bambinamedicinanl30farmacista33.it-Sono più di duecento i medicinali per i bambini, pari al 25% di tutti i nuovi farmaci, che hanno ricevuto il via libera per il commercio all'interno dell'Unione europea tra il 2007 e 2017. Il bilancio è disponibile sul sito dell'Ema.

I bambini reagiscono in modo diverso rispetto agli adulti ed è quindi necessario che i medicinali siano appositamente studiati, così come ne sia dimostrata la sicurezza ed efficacia per i minori. Ciò non avveniva prima del 2007, quando è stata introdotta nell'Ue la Regolamentazione pediatrica e ai produttori è stato richiesto di considerare i bisogni terapeutici pediatrici all'interno della ricerca e sviluppo dei farmaci. Questa ha dato via anche alla creazione di un Comitato pediatrico nell'Ema, il cui compito è quello di rivedere i piani di ricerca pediatrici (Pip).

scaffale magazzino farmaci distribuzionefarmacista33.it-Avviare un percorso comune di comparazione tra le cooperative europee su costi, indicatori di performance ed efficientamento, parametri di servizio e qualità, e rafforzare il confronto tra Paesi su dinamiche e mutamenti del quadro regolatorio e normativo in cui le cooperative agiscono. Delineati, nel corso di un incontro a Lisbona, gli obiettivi per l'immediato futuro di Secof, l'associazione europea che riunisce i distributori intermedi del farmaco di esclusiva proprietà di farmacisti.

molte capsule blu e bianchefarmacista33.it-L'uso della nota pillola a base di sildenafil, ormai genericata, sarebbe collegato alla morte di diciannove persone, in Gran Bretagna, lo scorso anno, secondo quanto riportato da The Sun e ripreso da Adnkronos.

La maggior parte dei decessi, uomini tra i 50 e 60 anni, è stata causata da problemi cardiaci. Inoltre, il principio attivo sildenafil citrato sarebbe stato collegato quest'anno - secondo il report della Medicines & healthcare products regulatory agency (Mhra) - a sette decessi. Secondo gli esperti, sottolinea "The Sun", questi casi potrebbero essere il frutto di un consumo del sildenafil citratoper scopi definiti "non medici", soprattutto dopo il via libera al dosaggio di 50 mg, senza la prescrizione del medico, deciso in Gran Bretagna a marzo. Una decisione che ha fatto incrementare le vendite del 60%.

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma