• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

accordo firma trattativafarmacista33.it-Dopo l'approvazione da parte dei ministeri competenti (Lavoro e Mef) della riduzione della quota Enpaf per i farmacisti in pensione ancora in attività, arriva anche quella per il contributo dello 0,5% del fatturato, per le società di gestione di farmacia privata con maggioranza di soci non farmacisti. A comunicarlo è una nota dell'Enpaf che spiega che il Regolamento di attuazione del contributo 0,5% è stato approvato in data 22 marzo 2019, e "prevede che, a decorrere dal 1° gennaio 2018, le società di capitali nonché le società cooperative a responsabilità limitata e le società di persone, titolari di farmacia privata, rispettivamente con capitale maggioritario di soci non farmacisti o, nel caso di società di persone, con maggioranza di soci non farmacisti, versino all'Enpaf un contributo pari allo 0,5 per cento del fatturato annuo al netto dell'Iva e che il contributo sia versato annualmente entro il 30 settembre dell'anno successivo alla chiusura dell'esercizio". Il Regolamento dispone che contributo sia "frazionabile in ragione dei periodi dell'anno nei quali le società hanno avuto le caratteristiche previste dalla legge per entrare nel campo di applicazione del contributo. L'importo dovuto verrà quindi calcolato in ragione del periodo dell'anno in cui la società si è trovata nell'ambito di applicazione del contributo".

contratto accordo firma lug17 1farmacista33.it-L'approvazione della modifica dello Statuto dell'Enpaf che riduce di un terzo o del 50% il versamento della quota ai farmacisti che percepiscono la pensione ma continuano a esercitare la professione non essendo iscritti a un altro ente previdenziale è un "fatto positivo" e un "passo avanti per ammodernare la previdenza dei farmacisti". Così i vertici della Fofi commentano l'approvazione da parte del Ministero del Lavoro e del Mef di una misura, deliberata dal Consiglio nazionale dell'Enpaf sul finire dell'anno scorso, che, come afferma Maurizio Pace, segretario della Fofi e delegato federale nel CdA Enpaf, «risponde alle necessità di una parte rilevante della professione: non solo i titolari, ma anche i collaboratori di impresa familiare e chi opera come lavoratore autonomo, per i quali la contribuzione in misura intera risultava spesso particolarmente onerosa.

veterinariotablet18

farmacista33.it-16/04-Ricetta elettronica veterinaria, questi i cambiamenti nell'attività del farmacista e le criticità evidenziate dai veterinari
È in vigore da oggi la ricetta veterinaria elettronica in via esclusiva. Il Decreto attuativo, che contiene il disciplinare tecnico per regolarne l'operatività, è stato pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale e oggi l'obbligo - fissato dalla normativa a inizio gennaio - è a tutti gli effetti a regime, anche se, durante la conferenza stampa di presentazione al Ministero della Salute, è stato aperto a una prima fase di maggiore tolleranza. Il provvedimento, ha commentato la Ministra, Giulia Grillo, è un passaggio molto importante che ci fa essere «primi in Europa» e che rappresenta un passo avanti per «tracciabilità e trasparenza nell'uso dei farmaci sugli animali» e per «combattere l'antimicrobiotico-resistenza, con una valorizzazione del ruolo del veterinario». La Rev garantirà una «maggiore tutela della salute pubblica con alimenti più sani e sicuri».

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma