• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

ecg fonendo e pillolefarmacista33.it-Fibrillazione atriale in farmacia, in corso i lavori per il progetto di Sistema Farmacia Italia per portare test di valutazione e presa in carico per il paziente affetto da fibrillazione atriale
Stanno procedendo i preparativi del primo progetto di Pharmaceutical care, dedicato alla fibrillazione atriale, di Sistema Farmacia Italia - la newco di Federfarma e Federfarma Servizi, soci al 50% - che, a partire da giugno, fino alla fine dell'anno, vedrà il reclutamento dei primi pazienti e la somministrazione dei questionari. E, mentre si è al lavoro con le società scientifiche per la definizione di test, campione e metodologia, a breve partirà la fase di formazione per i farmacisti, che prevede video-tutorial e incontri sul territorio. A fare il punto a Farmacista33 Antonello Mirone, presidente di Federfarma Servizi, che spiega: «Stiamo lavorando intensamente e siamo a buon punto per partire con il primo progetto, dedicato appunto alla fibrillazione atriale». Una iniziativa, come già era stato anticipato, che conta «sul contributo di Daiichi Sankyo e che prevede una remunerazione per le farmacie che saranno coinvolte. La partenza è stata fissata a giugno e proseguirà fino alla fine dell'anno».

allergie alimentari2farmacista33.it Il documento "Allergie alimentari e sicurezza del consumatore" pubblicato dal Ministero della Salute a fine 2018 per fare chiarezza al cittadino sulle allergie alimentari e sulla diagnostica relativa in aggiornamento di un precedente già elaborato nel 2014, è stato recentemente rivisto. La premessa del documento ministeriale è che l'allergia alimentare (Aa), definita come reazione immunologica avversa al cibo, eÌ una malattia con elevato impatto sulla qualitàÌ di vita dei soggetti che ne sono affetti, con costi sanitari rilevanti per l'individuo e per il Sistema Sanitario Nazionale, il documento vuole fare chiarezza sulla diagnosi e la gestione della malattia con particolare riferimento ai diversi test diagnostici disponibili. Ed è proprio a questo aspetto che è dedicata parte del capitolo relativo alla diagnostica recentemente aggiornata.
Il ministero raggruppa i test in tre gruppi: quelli che vengono tradizionalmente eseguiti per la diagnosi, i test non convenzionali che pur essendo validati scientificamente non sono abitualmente usati per la diagnosi di allergia alimentare e, infine, quelli privi di fondamento scientifico.

farmacista con antibiotici blisterfarmacista33.it-Nell'Unione europea sono stati documentati 671.689 casi di infezioni antibiotico-resistenti, con 33.110 decessi, soprattutto nei bambini nei primi mesi di vita e negli anziani. I dati, riferiti al 2017, sono stati forniti dall'Organizzazione mondiale della sanità e dal Centro europeo per il controllo delle malattie infettive e vengono rilanciati in occasione del VII Congresso internazionale Amit (Argomenti di Malattie Infettive e Tropicali), svoltosi a Milano nei giorni scorsi.
In questo contesto, emerge il primato negativo dell'Italia, dove si registra il maggior numero di morti da resistenza agli antibiotici, circa 10mila. «Una delle possibili spiegazioni - spiega Massimo Galli, presidente della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) - è l'insufficiente cultura nell'utilizzo dell'antibiotici, a cui si dovrebbe ricorrere quando necessario e non come "coperta di Linus" in qualsiasi situazione. Un'altra ragione deriva da una non sufficiente organizzazione dell'utilizzo degli antibiotici nel setting ospedaliero, dove una scelta mirata e accurata, in mano possibilmente esperta, diventa un fattore fondamentale per evitare questo tipo di problematica.

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma