• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

Dal 2018 compreso, la quota di iscrizione all’Albo dei Farmacisti della Provincia di Ancona si pagherà:

On line
1) carta di credito/debito
2) conto corrente (fruibile dal 1° Febbraio 2019)
3) con App dedicata

On site
Previa stampa dell’avviso
1) punti SISAL e LOTTOMATICA
2) in banca, presso gli istituti che aderiscono al “pagodigitale” pagoPA

maggiori informazioni nell’allegato in calce

vademecum

Caro Fazio,
avrei voluto venire a parlare con te di persona o almeno telefonare per farti sentire la vicinanza dell’Ordine in questo terribile momento, ma sapevo che non avrei trovato le parole: non ci sono parole, né possono esserci per tentare di lenire l’immenso dolore tuo e della tua famiglia.
Spero di recarti almeno un piccolo conforto col farti sapere che tutto l’Ordine e i Colleghi iscritti si stringono a te e alla tua famiglia in un forte e fraterno abbraccio.
Piero M.Calcatelli

UNA LETTERA ANONIMA FRA TANTE FU QUELLA ……….
Con queste parole inizia una poesia di Trilussa che mi è tornata in mente quando mi è giunta, come Presidente dell’Ordine, la lettera , molto garbata, che qui accludo: una lettera “anonima” appunto.
Trilussa parlava di corna e di onore da vendicare, in questa invece si parla di qualcosa di molto grave e, in fondo, di onore da salvaguardare.
Di solito le lettere anonime non hanno seguito immediato, nel senso che l’Ordine non può sanzionare sulla base di denunce anonime, ma danno origine, comunque, a verifiche.
In questo caso ho scelto, anche, di invitare i Colleghi tutti a riflettere e, nel caso ci sia qualche altro che sbaglia . a correggere il proprio comportamento, perché quanto scritto è molto serio: si parla di salvaguardia della salute, di funzione calpestata, di annullamento di un ruolo, estremamente utile per il Cittadino, quello del Farmacista.
A cosa serve il Farmacista se non segue le Leggi e il suo Codice Deontologico?
Invito a leggere attentamente il Codice Deontologico pubblicato sul sito dell’Ordine e non solo l’art.12.
Il Codice Deontologico è un impegno con noi stessi e con gli altri ed è grave che a ricordarcelo sia una lettera anonima.

Ho coperto per il momento il nome del Comune, perché non può esserci “condanna” senza le relative verifiche, che l’Ordine farà, e poi voglio proprio sperare che se c’è una “pecora nera” sia solo una e non l’intero gregge.

Allegati
lettera di segnalazione
codice deontologico

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma