• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì e Mercoledì 09.30-13.30 - Cellulare: 09.30-13.30 gli altri giorni (sabato escluso) n° 339.8651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

fcalcolatrice11armacista33.it-Mentre al Senato continua la discussione sul cosiddetto Decretone di conversione in legge del dispositivo su pensione Quota 100 e Reddito di cittadinanza - nella giornata di oggi dovrebbe scadere il termine per la presentazione degli emendamenti - tra le novità di inizio anno che hanno riguardato le pensioni ci sono anche i tagli di solidarietà e i nuovi scaglioni per l'adeguamento all'inflazione. Misure su cui vale la pena fare il punto di quella che è ora la situazione.

Per quanto riguarda il contributo di solidarietà, contenuto nella Legge di Bilancio 2019, dovrebbe scattare a marzo e riguarda, in ogni caso, le pensioni superiori ai 100mila euro lordi l'anno, con risparmi previsti per 76,1 milioni di euro. Secondo le stime, queste sono in pagamento a non più di 24mila persone. Per l'operatività, si è in attesa di un chiarimento da parte dell'Inps, anche con indicazioni su come verrà effettuato il prelievo nei mesi di gennaio e febbraio, e sulle modalità di prelievo sulla parte retributiva. In ogni caso, occorrerà attendere la versione finale del cosiddetto Decretone, su Quota 100 e reddito di cittadinanza, per l'operatività. Secondo la Legge Bilancio, come si legge anche nell'inserto dedicato alle Pensioni del Sole 24 Ore, «nei prossimi cinque anni le pensioni elevate saranno ridotte di un'aliquota del 15% per la parte eccedente i 100mila euro e fino a 130mila, al 25% sopra i 130mila sino a 200mila, al 30% sopra i 200mila fino a 350mila, al 35% sopra i 350mila fino a 500mila, e oltre i 500mila al 40%». Ma in nessun caso le pensioni colpite possono scendere sotto i 100mila e sono escluse le pensioni liquidate con il sistema contributivo, «per esempio dopo una operazione di totalizzazione». In ogni caso, «secondo una interpretazione diffusa, al momento non smentita dal Governo, sono escluse le pensioni erogate dalle Casse dei professionisti».

studenti medicifarmacista33.it-Sarà di 200.000 euro l'importo destinato al contributo a favore dei farmacisti iscritti a Enpaf e che frequentano le scuole di specializzazione del settore farmaceutico. Il Cda dell'Enpaf ha infatti approvato, con la delibera numero 6 del 24 gennaio, la disciplina che regola l'emissione dei contributi e i requisiti necessari all'accesso. I contributi verranno erogati in un'unica soluzione in modo reiterabile per tutta la durata del corso. L'importo verrà stabilito in base alla fascia Isee d'appartenenza, e potrà subire una decurtazione del 50% nel caso in cui il richiedente abbia svolto attività lavorativa nel biennio coincidente con l'anno accademico di riferimento della domanda.

Per accedere al contributo sarà necessario: essere in costanza d'iscrizione, per l'intero anno accademico di riferimento, a un corso di specializzazione in farmacia ospedaliera o equipollente sul territorio nazionale e aver superato l'esame di profitto con conseguimento del diploma di specializzazione; soddisfare il requisito di regolarità accademica, ossia aver sostenuto una regolare progressione negli anni di corso senza interruzioni; risultare in regola con il pagamento della contribuzione Enpaf dovuta. Per quanto concerne la situazione Isee, il richiedente dovrà presentare patrimonio mobiliare non superiore ai 50.000 euro (con la possibilità di aggiungere 5.000 euro per ciascun componente successivo al secondo, fino a 65.000 euro) e un valore Isee compreso fra tre fasce di valore, a ciascuna della quale corrisponderà un importo: da zero a 10.000 euro il contributo sarà di 7.000 euro; da 10.000, 01 a 25.000 euro sarà di 5.000; da 25.000,01 euro a 40.000 il contributo ammonterà a 3.000 euro.

croce farma lug17farmacista33.it-Si terrà nella primavera 2019 la 2a edizione degli Stati Generali delle Parafarmacie, appuntamento che riparte "da quanto seminato e da una ritrovata identità di categoria". È quanto annunciano le sigle di rappresentanza della categoria Fnpi, Mnlf, Culpi, Federfardis e Lpi. In una nota congiunta spiegano che "l'appuntamento è di tutti e per tutti, appartiene di diritto a tutti i colleghi e tutte le sigle che daranno il proprio contributo propositivo e partecipativo. Più saremo a passarci il testimone, più questa fiaccola di orgoglio professionale e utilità sociale, sanitaria e occupazionale si vedrà da lontano. Molto è accaduto dall'anno scorso: ora c'è un fronte convergente di sigle che lavorano, nel rispetto delle reciproche autonomie, con un'unità di intenti ricca di potenziale e di energia.

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma